Regia di Sam Green e Bill Siegel
92 min 2002
Inizio 21’00 – entrata libera

“Salve, mi accingo a leggere una dichiarazione di stato di guerra…nei prossimi 14 giorni attacheremo un simbolo o un’istituzione dell’ingiustizia americana.” (Bernardine Dohrn)

Circa trent’anni fa, con queste parole, un gruppo di giovani americani annunciò pubblicamente l’intenzione di sovvertire il governo statunitense. Nell’ottobre del 1969 centinaia di giovani, che portavano mazze e caschi da football, marciarono per le strade di un esclusivo quartiere commerciale di Chicago colpendo macchine parcheggiate e vetrine dei negozi. Fu la prima apparizione pubblica dei Weather Underground e della loro campagna “I giorni della rabbia”. Motivata da una forte opposizione alla guerra in Vietnam e al razzismo in America, l’organizzazione ingaggiò per buona parte degli anni Settanta una guerra “a bassa intensità” contro il governo degli Stati Uniti. Tra le azioni più eclatanti l’evasione di Timothy Leary; il furto e la diffusione di alcuni documenti riservati del Fbi; le bombe contro il Capitol Building e altri obiettivi emblematici della violenta politica internazionale dell’amministrazione statunitense.

The Weather Underground è un lungometraggio che esplora la crescita e il declino di questo movimento radicale: i protagonisti di quelle vicende raccontano davanti alla telecamera le ragioni e le passioni ideali che li spinsero a portare “la guerra in casa” e che li iscrissero nella lista dei criminali più ricercati dal Fbi.
Un esteso apparato documentario, che comprende fotografie, filmati, documenti del Fbi oltre che recenti videointerviste, traccia la storia del gruppo nel contesto degli altri movimenti sociali di quegli anni: il movimento studentesco e le Black Panthers in primis.

“Bill e io siamo stati spinti a fare il film perché tanta gente giovane (sotto i 40 anni) non aveva mai sentito parlare dei Weather Underground. Abbiamo sentito in modo forte che questa era una storia importante che sollevava questioni complesse circa la giustizia, la violenza, il cambiamento sociale.” (Sam Green)

The Weather Underground è stato premiato al Sundance Film Festival 2003. Nello stesso anno ha vinto il San Francisco Documentary Festival. Ha ottenuto una nomination all’Accademy Awards 2004.

> Maggiori informazioni sul film
> La politica del Weather Underground

> All’interno del primo incontro per il condivisibile

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngCinemaRegia di Sam Green e Bill Siegel 92 min 2002 Inizio 21'00 - entrata libera “Salve, mi accingo a leggere una dichiarazione di stato di guerra…nei prossimi 14 giorni attacheremo un simbolo o un’istituzione dell’ingiustizia americana.” (Bernardine Dohrn) Circa trent’anni fa, con queste parole, un gruppo di giovani americani annunciò pubblicamente l’intenzione di...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org