Tra i manifestanti e il pubblico in attesa di entrare nella casa da gioco per assistere alla conferenza del leader dell’Udc, attorno alle 10, c’è stato qualche battibecco: insulti scambiati a distanza. Tipo: da una parte “Andate a lavorare, lazzaroni, parassiti, cifol!” e dall’altra “Fuori i razzisti dalle città!”. Anche parole più pesanti che non è il caso di riportare.

La polizia vegliava. Ma non c’è stato alcun momento di vera tensione. Qualche fumogeno e null’altro. Poi tra il pubblico è spuntato il dottor Sandro Pelloni con il suo enorme mastino al guinzaglio. L’ex deputato ha attraversato la strada e con tutta calma si è avviato verso i molinari. Qualche scambio di opinioni, con il cane che non sembrava particolarmente interessato al confronto. “Il tuo cane non è razzista”, gli ha detto un ragazzo. La missione “diplomatica” del dottor Pelloni è durata pochi minuti, poi i molinari hanno continuato il loro sit-in accendendo alcuni fumogeni e mostrando un fantoccio raffigurante la famosa “pecora nera”.

emmebi

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaTra i manifestanti e il pubblico in attesa di entrare nella casa da gioco per assistere alla conferenza del leader dell’Udc, attorno alle 10, c’è stato qualche battibecco: insulti scambiati a distanza. Tipo: da una parte “Andate a lavorare, lazzaroni, parassiti, cifol!” e dall’altra “Fuori i razzisti dalle città!”....Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org