Il Municipio di Lugano risponde all’interrogazione della Lega “Molinari: la festa è finita!”

Lo sgombero forzato, come fu il caso da parte del Cantone nel 2002 al Maglio, non è negli obiettivi del Municipio di Lugano.

Lo scrive lo stesso Esecutivo, in risposta a un’interrogazione inoltrata nel dicembre scorso da Flavio Pesciallo a nome del gruppo della Lega dei Ticinesi in Consiglio comunale, intitolata “Molinari: la festa è finita!”.

Per motivare la decisione di rinunciare allo sgombero, il Municipio ricorda che il precedente del 2002 “portò gli esponenti di CSOA a manifestare in diverse occasioni in Piazza della Riforma non risolvendo quindi, semmai accrescendo, il problema.”

“Siamo coscienti del problema, ma si vuole trovare una soluzione condivisa con regola chiare e rispettose sia per il CSOA ma soprattutto per la popolazione” aggiunge il Municipio guidato da Marco Borradori, ribadendo un concetto già espresso durante il recente incontro con alcuni rappresentanti del centro autogestito.

Pesciallo e cofirmatari chiedevano inoltre lumi sul mancato pagamento di alcuni oneri da parte del CSOA. Il Municipio anche in questo caso ripete quanto già espresso: dal 2010 i molinari non hanno più pagato l’elettricità, ma semplicemente perché non hanno più ricevuto le fatture. “Si vedrà eventualmente se e come richiedere gli arretrati” aggiunge l’Esecutivo, precisando che ora, sì, le fatture AIL arrivano di nuovo al CSOA.

Infine l’interrogazione chiedeva lumi sul presunto rifiuto da parte dei molinari di lasciar entrare un addetto AIL per la lettura dei contatori. “In quell’occasione il CSOA non si è rifiutato, ma ha unicamente informato l’addetto che per accedere viene richiesto un preavviso che deve essere portato alla loro Assemblea” scrive il Municipio di Lugano. “Non si è trattato di un rifiuto ma, diciamo, di un ostacolo che comunque verrà presto sistemato.”

Redazione | 2 lug 2015 13:58

Potrebbero Interessarti:

http://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01.pnghttp://www.inventati.org/molino/wp-content/uploads/2016/07/logo-molino-01-150x150.pngRassegna stampaIl Municipio di Lugano risponde all'interrogazione della Lega 'Molinari: la festa è finita!' Lo sgombero forzato, come fu il caso da parte del Cantone nel 2002 al Maglio, non è negli obiettivi del Municipio di Lugano. Lo scrive lo stesso Esecutivo, in risposta a un'interrogazione inoltrata nel dicembre scorso da Flavio...Viale Cassarate 8

Contatta il Molino

Contatto telefonico
+41(0)91 942 12 21

Per info generali:
CS()A il Molino
Viale Cassarate 8
6900 Lugano (Ch)

molino@inventati.org