Nessuno sa più cosa dire : politica. Oggi la democrazia è morta. In qualsisasi parte del mondo si assiste a mille e mille teatrini dove ognuno recita la sua parte, dove ognuno , infastidito del diritto di esistere , crea per se stesso le proprie leggi, in un cavallo di troia infinito di specchi che riflettono l’umore devastato dei propri interessi. Fantasia, oggi è al potere la fantasia della mente, la fantasia di un egoismo imperante, una morte totale di un cuore dolente. Destra sinistra destra sinistra. Qualcuno ha detto che il politico non ha lunghe visioni del futuro, che pensa alla giornata, pensa alla giornata per arraffare. Ormai è chiaro, chiaro a tutti da destra a sinistra da sinistra a destra. In un cerchio di infinito di arraffa arraffa totale. Chi pensa agli uomini di buona volontà, chi pensa agli onesti vittime totali di tale devastazione ? Nessuno. La realtà è che chi pone come fondamento della propria politica l’onesta e l’etica è un perdente, non riceve voti ? Perchè ? Forse abbiamo la classe politica che ci meritiamo, forse siamo anche noi in buona parte come loro e riceviamo ciò che siamo.

 
  politica.txt · Ultima modifica: 23.10.2005 21:24 by 127.0.0.1
 
RSS: Modifiche Recenti Contenuti: Licenza Creative Commons Valid XHTML 1.0 Valid CSS Sito fatto con: DokuWiki Sito ospitato da: Inventati.org