**SeTTiVaL 2006**

Settignano Festival Autoproduzioni

Iniziativa nazionale per la festa della repubblica. Firenze – Torino - ???

“Abbiamo Altro da Dire”

2/3/4 Giugno 2006 Casa del Popolo di Settignano

Tre giornate – 2/3/4 Giungno - durante le quali troverai dibattiti, incontri, radio streaming, musica, banchini, mostre, autoproduzione gastronomica e molto altro ancora. Giornali di strada, proiezioni video, documentari che non vedrai mai in televisione, fumetti, informazione web , poesia , Mostre fotografiche. E poi cappelli in brandamaglia , lisciva fatta in casa, torte e manicaretti self made. Workshop di raccolta erbette commestibili, e molto di più. Da “come diventare una vagina volante” ai Corsi di adattamento e resitenza al precariato ed al senso della vita.

Il festival è nato da un’idea del Centro di documentazione CarloGiuliani che ha la sua sede alla casa del Popolo di Settignano. Il centro Carlo Giuliani è attivo dal 2004 ed è uno spazio a disposizione di tutte le realtà del movimento Fiorentine che lottano per la pace, e per una società più giusta. E’ un luogo di raccolta, catalogazione e fruizione di documenti e informazioni prodotte da questi canali “non ufficiali” ed è con questo spirito che è nata l’idea del SeTTiVal. Il centro documentazione terrà copia del materiale autoprodotto per il proprio archivio. Non si vince niente, non c’è competizione. E’ realizzato a costo zero. Favorisce lo scambio, la condivisione, la mutualità, fa bene alla salute. Fa buon sangue. Ci si diverte, si mangia e si beve. E si fuma, perché siamo all’aperto. Il tema centrale e’ l’autoproduzione. Tutto ciò che nasce da una idea e non viene rilasciato, distribuito, con licenza copyright. E’ una iniziativa pensata per favorire la libera circolazione delle idee, la condivisione di tutto cio’ che fa cultura, di un nuovo modo di imparare, crescere, agire, nutrirsi. E’ una iniziativa che rifiuta il concetto di “criminale” che viene attribuito dalle leggi attuali, che definiscono “Pirata” ( diz.ita : colui che assalta mezzi di trasporto per derubarne i passeggeri ) chi ritiene che le idee ed i loro prodotti e derivati debbano essere liberi di circolare senza che qualcuno ci speculi sopra. Si discuterà di nuove licenze ( Creative Commons ed altre) che tentano di dare una risposta “legale” a questo concetto di proprietà intellettuale per difenderlo dai gruppi di monopolio che si appropriano delle idee per farne Business.

Tutti i giorni cucina vegetariana biologica baccelli e pecorino e vino buono. Autoproduzioni alimentari a cura di Gastroribelli & CO.

Dal pomeriggio-sera parte il programma con la griglia degli appuntamenti. Workshop, proiezioni, incontri, dibattiti proiezioni, concerti.

Le mostre sono aperte per tutta la durata della manifestazione.

La maggior parte delle attività si svolgono all’aperto, ma all’occorrenza abbiamo a disposizione anche due stanze a piano terra ed una al primo piano. La stanza al primo piano purtroppo è non accessibile per portatori di handicap. Usiamo tre modi per comunicare e organizzare il Festival:

La Mailing List alla quale puoi iscriverti all’indirizzo: https://inventati.org/mailman/listinfo/festivalautoproduzioni

Il wiki: http://www2.autistici.org/inventa/doku.php?id=settiwiki

E le riunioni

Il festival non è a fini di lucro, ma nelle autoproduzioni rientra a pieno titolo l’autofinanziamento. Quindi benvenuti magliette, gadget, quadri , stampe e tutto ciò che vogliate offrire in vendita. Ovviamente a prezzi popolari..;-)

Per info: festivalautoproduzioni@inventati.org

 
  invito_a_partecipare_2006.txt · Ultima modifica: 20.02.2006 12:23 by 127.0.0.1
 
RSS: Modifiche Recenti Contenuti: Licenza Creative Commons Valid XHTML 1.0 Valid CSS Sito fatto con: DokuWiki Sito ospitato da: Inventati.org