Post Tagged with: "Piombino"

lucchini-piombino1

Ex Lucchini: acciaio amaro a Piombino

Acciaio amaro a Piombino ma, come giustamente mi ha fatto notare un compagno, l’acciaio e’ sempre stato amaro. Solo che colpisce la durezza di quanto subiranno i lavoratori della ex Lucchini che passeranno alle dipendenze del nuovo padrone Algerino in virtù dell’accordo sottoscritto da Fim-Fiom-Uilm. La spoliazione di quanto conquistato negli anni con la contrattazione aggiuntiva al contratto nazionale e’ [...]

Read more ›
sol-piombino

Piombino – La crisi non riguarda solo la Lucchini

Quella che segue è una corrispondenza inviataci da un operaio di Piombino. La pubblichiamo con piacere invitando i lavoratori che leggono “L’Internazionale” a fare altrettanto. Il 2008 ha segnato l’inizio della crisi voluta dal grande sistema capitalistico. Anche l’azienda dove lavoro ha compiuto delle scelte che hanno portato, negli anni, ad un grande ridimensionamento dello stabilimento di Piombino. Lavoro infatti [...]

Read more ›

Piombino – Riapre la Lucchini. Ma a che prezzo?

L’investimento Cevital.  Il 24 aprile scorso è stata emessa quella che sembrava essere l’ultima colata dell’altoforno della Lucchini, prima che l’offerta di Cevital, gruppo algerino guidato da Issad Rebrad, superando la meno vantaggiosa proposta del gruppo indiano JSW, acquistasse il 70% delle azioni. Inizialmente, Cevital si era impegnata a riutilizzare il totale della forza lavoro della Lucchini (circa 2200 lavoratori), [...]

Read more ›
cielo-piombino-300x213

Il cielo sopra Piombino

di Alberto Prunetti “È morto l’altoforno, viva l’altoforno!”. E’ successo un po’ anche questo, nel paese in cui sono nato 41 anni fa, in un ospedale a poche centinaia di metri da un’acciaieria, a Piombino. Mio padre è stato uno dei tanti addetti alla manutenzione che l’altoforno di Piombino l’hanno tenuto in piedi, che gli hanno offerto un’architettura di tubi, [...]

Read more ›

Piombino, Taranto. Il degrado politico, economico e morale del capitalismo italiano

E’ stato proprio al riguardo della vicenda della siderurgia, però, che il capitalismo italiano ha dimostrato tutta la  sua grettezza, la sua incapacità d’innovazione, la sua pervicace volontà di sfruttamento intensivo e senza scrupoli non solo dei lavoratori della fabbrica ma anche dei cittadini e dello stesso territorio. Sparisce la siderurgia da Piombino,  si conclude una storia di 150 anni [...]

Read more ›
piombino_lucchini_forno

Ultima colata alla Lucchini: la parola ai lavoratori

Si sta concludendo, in questi giorni, e probabilmente per sempre, l’attività delle acciaierie di Piombino, uno storico stabilimento le cui origini possono essere fatte risalire alla fine dell’800 con la costruzione dei primi impianti per la produzione dell’acciaio e, per dimensioni, il secondo polo siderurgico italiano. La chiusura di questo stabilimento fa registrare la perdita di un altro pezzo del [...]

Read more ›

Livorno e Piombino: contestati i dirigenti Coop all’assemblea dei soci

Tratto da http://senzasoste.it/ Quando l’etica solidale di Coop incontra e si scontra con le vere vittime della crisi. Si è svolta questo pomeriggio alle 16.00 (ieri ndr), presso il circolo La Rosa, l’assemblea annuale dei Soci.Coop del territorio livornese. Una numerosa platea di circa 370 persone ha presieduto all’iniziativa, il cui punto all’ordine del giorno riguardava il bilancio previsto dall’azienda [...]

Read more ›

Piombino. Gli operai della Lucchini occupano la direzione dello stabilimento

Da ieri 11 febbraio il consiglio di fabbrica della Lucchini di Piombino sta occupando la direzione dello stabilimento siderurgico. I contratti di solidarietà con i quali si lavora da due anni stanno per scadere. Ma la partita non è chiusa perché l’azienda parla di aprire la cassa integrazione. Se entro il prossimo 17 febbraio non saranno acquisite tre nuove navi [...]

Read more ›

Piombino. La chiusura incombe sulle acciaierie. Migliaia di posti a rischio

Una mazzata sul piano occupazionale e sociale potrebbe abbattersi a breve su Piombino e affossare l’economia della Val di Cornia. L’altoforno potrebbe bloccarsi il 30 settembre ed entro febbraio tutti gli altri impianti. Così si fermerebbe non solo il cuore di un’intera città, ma il secondo polo siderurgico italiano dopo l’Ilva. Tra le ipotesi di salvataggio la “vendita spezzatino”. Lo storico stabilimento [...]

Read more ›
coop_sei_tu_no

Unicoop Tirreno fra politica, mattone, finanza e grande distribuzione

Segnaliamo questa interessante inchiesta di Senzasoste sulla Coop: Inchiesta – La doppia faccia di Unicoop Tirreno: da una parte immacolata e impeccabile nella sua immagine pubblica, dall’altra impietosa e arrogante nei rapporti con i sindacati ma soprattutto tentacolare nella gestione del potere economico e immobiliare. Un viaggio dentro il mondo Coop, per scoprire se la sbandierata “distintività” esiste davvero o [...]

Read more ›

Facebook

YouTube