Incontro sui licenziamenti discriminatori del JobsAct – Sabato 12 al Csa nEXt Emerson

La riforma del lavoro non ha prodotto risultati in termini occupazionali. L’unico contratto ad essere aumentato sensibilmente è quello più precario, il voucher. Di contro, il Jobs Act ha introdotto la “licenziabilità” di qualsiasi lavoratore, cancellando nei fatti l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.

Eppure il Governo Renzi ogni giorno sbandiera dati positivi sulla “ripresa economica”, lancia un tweet sulla “volta buona”, ma guardandoci intorno e nei nostri portafogli, le nostre condizioni di vita non ci sembrano affatto migliorare.

Allora, cosa sta succedendo realmente sui posti di lavoro?
Qual è il futuro dei lavoratori della Seves e dell’ampia e appetibile area industriale che stanno dismettendo? Cosa succede ai lavoratori che reclamano il rispetto dei propri diritti alla Piaggio di Pontedera e alle Residenze Sanitarie Assistenziali di Montedomini? Quali sono le condizioni di lavoro e la qualità dei servizi esterenalizzati dal Comune di Firenze?

SABATO 12 MARZO
Ore 18, Next Emerson – Via di Bellagio, 15,

ASSEMBLEA CON GLI INTERVENTI DI

Matteo, operaio della Seves

Cristian e Olivia, lavoratori in appalto per il Comune di Firenze, licenziati da Agorà Toscana

Sandro, operaio della Dna presso la Piaggio, licenziato

Maise, lavoratrice in appalto delle Biblioteche comunali

CONTRO I LICENZIAMENTI DISCRIMINATORI, ESTENDIAMO LA SOLIDARIETA’

Ore 20 cena in solidarietà per la casse di resistenza, per le spese legali di Cristian e Olivia

A seguire la svolta sound system

Assemblea No Jobs Act – Csa Next Emerson

Leggi anche:

ALLA PIAGGIO DI PONTEDERA LA PAROLA “SOLIDARIETÀ” SI LEGGE DISCRIMINAZIONE 

SCIOPERO DEI LAVORATORI PANORAMA CONTRO ILICENZIAMENTI

Facebook

YouTube