Palazzo Vecchio: L’infanzia non si appalta

Firenze – sabato, 18 aprile 2015

AI LAVORATORI, AI GENITORI, AI CITTADINI TUTTI

Accanto alla gravissima scelta di appaltare la gestione pomeridiana di una grossa parte della scuola dell’infanzia, l’Amministrazione Comunale fiorentina decide di appaltare, in continuità con quanto accade già da tempo, alcuni suoi asili nido. Una scelta grave, che in un settore in cui il privato – soprattutto grazie al travaso di soldi pubblici – si è ritagliato una grande fetta dell’offerta, significa continuare a svendere un esempio di pubblico “che funziona”, che ha prodotto qualità e cultura dell’infanzia, che i cittadini hanno imparato ad amare e a considerare un’opportunità di crescita per i propri figli.

Noi non vogliamo che un’operazione di questo tipo rischi di non fare più notizia, non ci vogliamo dimenticare l’importanza che hanno i servizi 0 3 anni per i bambini, per i genitori, per la comunità intera. Ci dicono che il privato “costa meno” e/o che il suo personale è più flessibile. Ma il fatto che soggetti diversi del Comune abbiano costi inferiori (la spesa a bambino può arrivare a dimezzarsi!) nell’erogare lo stesso servizio non può che essere interpretato come un indebolimento della qualità: sicuramente inferiori sono le ore destinate alla programmazione educativa e alla formazione del personale, sicuramente minore è il tasso di compresenza di educatrici/ori, e sicuramente scarso è il riconoscimento professionale ed economico di lavoratrici e lavoratori del settore, che hanno meno tutele e vivono in una perenne condizione di precarietà.

Noi non ci stanchiamo di dire che una politica che non si occupa di salvaguardare la qualità di questi servizi, che non si preoccupa della qualità del lavoro che produce in un settore così delicato, che considera il bambino un’unità di costo e ricavo piuttosto che un soggetto detentore di diritti e futuro cittadino responsabile, non è una politica intelligente.

PER TUTTO QUESTO VI INVITIAMO PARTECIPARE A DUE MOMENTI DELLA MOBILITAZIONE ORGANIZZATA DAL COMITATO DI GENITORI “L’INFANZIA NON SI APPALTA” PREVISTI PER :

LA MATTINA DI DOMENICA 19 APRILE :

in occasione di uno degli eventi del Festival dei bambini, genitori e bambini appenderanno le proprie proposte all’Albero delle idee nel Cortile della Dogana in Palazzo Vecchio…

 MARTEDÌ 28 APRILE ALLE ORE 17:

per un pic-nic di protesta allestito in Piazza Signoria

 PER difendere TUTTI INSIEME La scuola pubblica

Per dire NO ALL’APPALTO DELLE SCUOLE DELL’INFANZIACOMUNALI E STOP ALL’APPALTO DEI NIDI !!!

da http://firenze.usb.it/index.php?id=1199

Leggi anche:

L’infanzia non si appalta: contro le norme comunali sulle scuole di infanzia

Una “buona scuola”, ma per i banchieri

La “Buona Scuola” della Repressione

Mattoni insanguinati in Nepal: il lavoro minorile al servizio delle Ong

Firenze. Il comune vende 66 case popolari alla faccia dell’emergenza abitativa

Quando il Pd decise di devastare Firenze

Facebook

YouTube