Pisa – I lavoratori Continental sullo sciopero e l’ efficacia delle iniziative di lotta

http://www.inventati.org/cortocircuito/wp-content/uploads/2014/10/91-unnamed-20-.jpgStamattina ha avuto luogo lo sciopero con corteo sull’Aurelia organizzato nell’ambito delle iniziative promosse dalla CGIL di Pisa contro il grave attacco del governo ai diritti dei lavoratori. La partecipazione al corteo non è stata alta ma consideriamo comunque questa una prima risposta rispetto a ciò che sta accadendo.
Allo stesso tempo invitiamo però la CGIL a non considerare finite le iniziative di lotta e a promuoverne altre che non siano fine a se stesse ma risultino veramente efficaci.
A nostro avviso infatti, di fronte ad uno scenario come questo, la risposta più adeguata arriva solo se uniamo le forze ed evitiamo di rimanere isolati ciascuno nell’ambito della propria realtà aziendale. Rispondere soltanto con iniziative isolate e del tutto scollegate tra loro, non promuovendo alcuna proposta per la ricomposizione delle vertenze in atto, rappresenta un metodo perdente che ha costretto i lavoratori all’angolo e offerto il fianco ad un attacco a tutto campo, a partire dal tentativo di stravolgere l’articolo 18 e lo Statuto dei Lavoratori.
Se non si mette in atto da subito una proposta complessiva e di contrasto seria e radicale al disegno reazionario di Renzi e di chi lo sostiene – dal PD a Marchionne – ogni lotta, ogni sciopero saranno destinati inesorabilmente a fallire. Spinti da queste convinzioni, nei giorni scorsi abbiamo proposto alla RSU di raccogliere l’invito dei delegati e dei lavoratori della Piaggio di formare un corteo unico insieme a loro sull’Aurelia, cosa che avrebbe dato senz’altro più visibilità e consistenza alla protesta.
Abbiamo anche proposto di prendere contatti coi compagni della ENI di Livorno e organizzare per loro, alla fine del corteo, un’iniziativa che desse visibilità e sostegno alla loro lotta per il mantenimento del sito produttivo.
Le nostre proposte non sono state raccolte dalla struttura sindacale e dalla RSU Continental. Nonostante questo, la nostra impostazione sulle modalità di lotta continuerà ad essere questa e per ogni altra iniziativa futura punterà ancora al massimo coinvolgimento delle altre realtà aziendali del territorio.

Delegati e lavoratori della Continental di Pisa
fonte:http://ilfoglio-bianco.blogspot.it/
Leggi anche:

Il corteo di ieri dei lavoratori all’Osmannoro contro il jobsact

Livorno – Chiusura TRW: Confindustria occupata. Proprietà barricata dentro ma non molla

Pontedera – Report dall’assemblea provinciale dei lavoratori

Ataf – Disdetta la contrattazione: lavorate e zitti. Venerdì presidio dei lavoratori

I presunti effetti (reali) dell’abrogazione dell’articolo 18

I tempi del capitale e quelli dei lavoratori: il tempo di una vita nel tuo Tfr

Tra i “fumi” di Renzi, proviamo a vederci chiaro

Facebook

YouTube