STORIA DI UN'AUTOGESTIONE







Cox18 - Archivio Primo Moroni - Calusca City Lights
Storia di un'autogestione

Testimonianza breve e sintetica, dal 1976 a metà degli anni '90, dei collettivi che hanno gestito via Conchetta 18 a Milano.

Cox18 è uno spazio sociale, occupato e autogestito dal 1976. I collettivi che ne fanno parte rifiutano le ideologie dominanti o che vogliono dominare, rifiutano la delega, scelgono la forma assembleare per prendere decisioni ed esistere, cercano relazioni personali non strumentali, perseguono l'autogestione generalizzata, creano aggregazioni e reti di solidarietà.
Dal 1992 il centro ospita la libreria Calusca City Lights di Primo Moroni e dal 2002 è sede dell'Archivio Primo Moroni.

In queste pagine si racconta come da 34 anni sia possibile l'esistenza di questo luogo, di come, nel relazionarsi ad esso, le articolazioni dell'amministrazione cittadina, (consigli di zona, assessorati ecc.) abbiano dovuto ascoltare e prendere atto di tutte le istanze che venivano dal basso, annullare, sospendere o rinviare l'applicazione delle procedure securitarie ed emergenziali provenienti dall'alto.

Nota redazionale
Nelle pagine seguenti proponiamo due testimonianze sulla storia di Cox18; la prima è di Primo Moroni, realizzata nel 1995 e in parte pubblicata sul libro "Centri sociali-geografie del desiderio" (Ed. Shake, Milano, giugno 1996); la seconda è un'intervista al primo comitato d'occupazione Conchetta-Torricelli raccolta e pubblicata da A - Rivista Anarchica nell'ottobre 1976. Dati gli anni trascorsi abbiamo ritenuto utile aggiungere delle note esplicative al testo.
Questo piccolo contributo vuole essere una riflessione sull'uso e sulla storia degli spazi sociali. La storia di Cox18, come tutte le storie, non può essere racchiusa in un libro, ma in esso è possibile fissarne alcuni momenti. Questo è un inizio, avremo modo ed occasione di riprendere gli argomenti e le tematiche qui introdotte.

Milano 2010

ordini @Colibrì Edizioni


informativa privacy